Alberto Masserdotti, si esprime sulla Fespa di Amburgo cui ha partecipato come imprenditore e come presidente di Fespa Italia.

Alberto Masserdotti presidente Fespa Italia

Cosa l’ha colpita maggiormente in questa edizione?
Sicuramente l’edizione 2017 di Fespa è stata all’insegna dell’innovazione tecnologica e abbiamno notato un’effervescenza ritrovata. Nei giorni trascorsi ad Amburgo ho avuto la conferma di come la nostra community sia compatta e determinata a perseguire obiettivi orientati alla culturizzazione e allo sviluppo del business. Come presidente Fespa Italia è stato un piacere poter constatare l’importante rappresentanza del Made in Italy: sono state numerose le aziende italiane che si sono proposte con soluzioni all’avanguardia di sicuro interesse per il mercato europeo. Non solo ma si sono distinte anche in occasione della cerimonia di consegna dei prestigiosi Fespa Awards.

Quindi in linea con la vostra mission.
Fespa Italia ha una mission che si riassume nel favorire il networking, nel veicolare contenuti di valore e competenze di qualità: per questo la nostra presenza agli eventi internazionali è fondamentale per captare tendenze emergenti e stimolare le nostre aziende a fare sempre meglio per portare l’eccellenza italiana anche oltreconfine. Come faremo, dopo Amburgo, in occasione della terza edizione del Southern European Printing Congress (Lione, 26 – 27 giugno) dove insieme ai Presidenti di Fespa France e Fespa España consolideremo i nostri rapporti e scambi di conoscenze e business per i nostri associati.

E come imprenditore?
In qualità di CEO del Gruppo Masserdotti ho coinvolto nella visita i miei collaboratori più stretti. Per chi come noi opera nel digitale sicuramente Fespa rappresenta la vetrina più importante per le nuove tecnologie. Abbiamo già individuato una rosa di soluzioni, che vanno dal printing al finishing, che potrebbero essere implementate per potenziare il nostro reparto produttivo. Nelle prossime settimane approfondiremo le prestazioni dei singoli sistemi per definire le nuove installazioni in tempi brevi.

Una evoluzione continua, si direbbe.
Essere innovatori fa parte del nostro DNA; siamo considerati pionieri della stampa digitale e ovviamente poter constatare come la tecnologia continui a evolvere con strumenti che ci permettono di lavorare con sempre maggiore efficienza, più velocità e precisione è per noi estremamente importante perché rappresenta un asset del servizio che proponiamo.

Come evolve il mercato?
I clienti, soprattutto i grandi brand con cui collaboriamo in qualità di general contractor per progetti di visual communication e digital decoration, hanno esigenze che evolvono seguendo da un lato i trend della comunicazione sempre più spinta, dall’altro la necessità di essere a loro volta innovatori per rendere la customer experience sempre più coinvolgente.
La tecnologia per noi è un mezzo; non basta una macchina di ultima generazione per distinguersi come partner di qualità; bisogna saper guidare il mezzo, sfruttandone le potenzialità come strumento per offrire un servizio di eccellenza a tutti i livelli. Questo è l’invito che rivolgo anche agli altri imprenditori italiani del printing: per vincere la sfida serve intuito e a volte anche coraggio. E in questo sicuramente l’associazione Fespa Italia rappresenta un punto di riferimento dove trovare formazione, momenti di confronto e di aggiornamento e possibilità di creare sinergie.