In questa intervista esclusiva a Edoardo Elmi, anticipiamo le novità di Fespa, parlando di prodotti per la comunicazione visiva, ma soprattutto di idee per stimolare il mercato, secondo il concetto del  Prodotto 4.0.

In un precedente articolo, Edoardo Elmi ci spiegava in maniera innovativa il concetto della ‘evoluzione del prodotto’. Questa evoluzione, secondo il fondatore di Guandong Italia, deriva da opportune analisi del mercato, quelle che lui chiama ‘il marketing di ritorno’.

Seguire qui l’intervista-video
Mercato in evoluzione

In questo modo possono nascere le vere novità da presentare ai clienti. E poiché qui stiamo parlando di comunicazione visiva, si tratta di prodotti, e relativi servizi, che devono affrontare un mercato dinamico, in evoluzione.  Un tema, questo, che avevamo trattato anche in precedenti interviste cui rimandiamo.

Anticipando le tendenze di mercato si trovano soluzioni innovative per la comunicazione visiva sia esterna sia all’interno di spazi pubblici. Una comunicazione che cambia allineandosi ai cambiamenti sociali. Per questo Guandong Italia immette di continuo sul mercato materiali innovativi.

Ma prima di descriverci le novità, che saranno presentate alla Fespa di Monaco, il nostro interlocutore vuole precisare che anche la scelta di prodotti per la comunicazione visiva deve essere 4.0.
Ma cosa intendiamo con questa formula del 4.0 su cui si fa tanto parlare?
«Il 4.0 lo possiamo riassumere in una sola frase – ci dice Elmi –. Sganciare il costo del lavoro dal costo dell’unità prodotto.».

In altri termini, più si introduce l’automazione meno  hai bisogno di mano d’opera: quindi se la mano d’opera è ridotta al minimo in funzione della grande automazione mi scenderebbe al 5% di incidenza, che è il traguardo atteso. In tal caso, quand’anche il costo della mano d’opera dovesse raddoppiare, l’incidenza del costo sul prodotto sarebbe solamente del 5%. Quindi un costo che il mercato può facilmente assorbire.

Guandong Magnetic

Una serie di applicazioni in mostra presso la sede di Allestire, offre a architetti e allestitori un’ampia gamma di scelte

Quali novità per il 2019?

Per la Fespa è pronta una serie di materiali selezionati in due serie di cinque prodotti ciascuna, come sempre all’insegna di “Innovazione, dinamicità e una costante esplosione di idee“.
La prima si rivolge al settore della stampa digitale su grande formato. È la Digital Roll Media for Large Format Digital Printing (ILFDPI), una linea già conosciuta dagli allestitori e che ha già riscontrato successo sui mercati. Li conosciamo. In particolare lo Spot Déco per la pubblicità sul punto vendita. A questo prodotto si affiancano Window, per la visione in trasparenza. Plastic Collection, per banner e display; e la sua versione premium, Intercast Banner. Infine, TeXtile con una gamma di specialità tessili, canvas e backlit dalle molteplici applicazioni.
La seconda gamma consiste in una linea di prodotti in rotolo, foglio o profili per l’industria e per la decorazione di ogni tipo.
Questa comprende Magnetic e Ferro (M&F) per pannelli decorativi su pareti, veri e propri palinsesti riutilizzabili per messaggi anche provvisori. Magnus, film poliestere e magnetici facilmente stampabili in digitale con stampanti laser, dotati di microventose che li rendono aderenti su qualsiasi superficie. Per questo prodotto, è pronta ora la versione per stampa offset digitale, una novità assoluta nata dalla collaborazione con aziende produttrici di macchine ‘digital offset’ su cui riferiamo a parte.
Una inedita gamma dedicata è la nuova “Smart Product Line”, comprendente supporti e soluzioni destinate a specifiche applicazioni comunicative, che non richiedono necessariamente il passaggio della stampa. Come Mr Bordon, lavagne su pellicola in poliestere o ferro&magnet su cui scrivere e cancellare. Anche queste aderenti con microventose. Mr Bordon è un ritorno alle origini. La semplice scrittura a mano, immediata, che attira l’attenzione anche per chi deve fare presentazioni aziendali. Un sistema ‘antico’, ma che avendo una valenza meccanica, è più immediata e comunicativa di fredde slide preconfezionate.

Piazza Italia in FESPA

La Digital Collection 2019 sarà protagonista dello stand di FESPA, progettato appositamente per rappresentare in 3D il nuovo catalogo.
Al centro della suggestiva e accogliente cornice di Piazza Italia, a fare da trait d’union con il core business di Guandong: la gamma dedicata allo Spot Decò con le più recenti proposte in fatto di floor graphics e window decoration. I lati della piazza saranno invece delimitati da pareti attrezzate dedicate alle ultime novità come Mr Bordon e M&F Visual-Comm, dando vita ad un vero e proprio storytelling materico. Spazio anche a esclusive dimostrazioni live per i supporti della gamma Mr Magnus che saranno messi alla prova per tutta la durata della kermesse con sistemi di stampa laser e plotter di ultima generazione installati nell’area dedicata dello stand.

Guandong campionature

La forza del campione

Descritti per sommi capi i prodotti, Edoardo Elmi ci rivela un’altra delle ragioni del successo per una azienda che vuole affermarsi sul mercato.
«Il lancio di un nuovo prodotto – ci dice – richiede sforzi e tempo. Ci si presenta a una fiera, qualcuno si incuriosisce. Ma la strada da percorrere prima dell’ordine è lunga. Quando va bene il potenziale cliente se trova un prodotto interessate, ne chiede una campionatura.»

Ed è qui che scopriamo come un’azienda può avere successo, oppure no. Dal modo e dai tempi in cui il cliente riceve i campioni richiesti.
Guandong Italia si è organizzata per questo in maniera eccellente, come possiamo constatare direttamente visitando i magazzini. Qui troviamo corridoi di scaffalature contenenti solo piccoli rotoli dei prodotti campionati, perfettamente confezionati e etichettati.
«Di ogni tipologia di prodotto in tutte le sue versioni e varianti – ci spiega Elmi – predisponiamo un campione sufficiente per le prove di stampa del cliente. Ma queste campionature devono essere pronte a magazzino, in modo da soddisfare qualsiasi richiesta in poche ore.»

I campioni sono appositamente preparati, non al momento della richiesta, ma pronti in anticipo.
«Per l’immagine dell’azienda fornitrice, è fondamentale che il cliente riceva la campionatura non solo nel più breve tempo possibile, ma che questa sia presentata come fosse una fornitura vera e propria. Con il giusto imballo, le indicazioni precise ed esaurienti della tipologia, delle indicazioni per la stampa e l’applicazione
«E poiché i nostri prodotti – aggiunge con una punta di ironia – sono ottimi, è chiaro che a breve seguirà l’ordine. E puoi star certo che a questo punto il cliente entra nella grande famiglia dei clienti Guandong