Rapporto sulla raccolta di carta e cartone

2021-10-08T10:15:40+02:00Ottobre 8th, 2021|AMBIENTE, FIERE, FLASH|

Economia circolare rapporto Unirima 2021: la produzione di materia prima “end of waste” dalla raccolta di carta e cartone in un convegno a Roma in cui parleranno sul tema responsabili politici e di istituzioni, sugli aspetti economici con un quadro sugli scenari internazionali aggiornati del recupero e riciclo.

Fausto Ferretti nuovo presidente Gifco

2021-09-27T10:14:17+02:00Settembre 27th, 2021|FLASH, MERCATI & AZIENDE|

L’Assemblea dei soci di Gifco, Gruppo Italiano Fabbricanti Cartone Ondulato ha eletto nuovo Presidente: Fausto Ferretti dell’azienda associata Sandra. Gifco è chiamato a importanti sfide :– ha dichiarato – cavalcare un momento positivo del mercato e sempre più orientato alla transizione green. In questa transizione gli imballaggi in cartone ondulato giocano un ruolo da protagonista, in quanto fatti in un materiale naturale, biodegradabile, rinnovabile e riciclabile.

La carta può sostituire il 25% degli imballaggi in plastica ?

2020-10-29T13:20:47+01:00Ottobre 29th, 2020|AMBIENTE|

All’Eco-Forum di Legambiente, Assocarta ha presentato il nuovo EoW (End of Waste) carta in corso di pubblicazione, basato sugli standard europei della UNI EN 643 e che sarà uno strumento per migliorare ulteriormente la qualità. Il settore cartario ha raggiunto e oltrepassato l’80% di riciclo in materia di imballaggi e ciò è conseguenza di un impegno che parte da lontano e vede la carta come il primo materiale nella differenziata urbana e industriale, con circa 7 milioni di tonnellate raccolte ogni anno.

Congiuntura del settore cartario

2011-11-19T11:39:48+01:00Ottobre 30th, 2011|MERCATI & AZIENDE, Osservatorio|

Il settore cartario italiano si esamina: +2,3% nei primi otto mesi del 2011, ma non recupera ai livelli pre-crisi, mentre il settore si confronta con un quadro economico in brusco rallentamento da fine luglio a oggi, con l'alto costo dell'energia, aggravato dalla vertiginosa crescita degli oneri in bolletta per finanziare le fonti rinnovabili.

Torna in cima