In un progetto dedicato ai soci del Consorzio della Val di Non il produttore parla con il consumatore grazie alle confezioni stampate in digitale dalla valtellinese Ghelfi Ondulati.

È un progetto davvero ambizioso che ha richiesto oltre 1000 scatti fotografici che riuniscono i volti delle 4000 famiglie del gruppo Melinda. Tante foto in cui si ritrae l’orgoglio di donne e uomini per il loro lavoro.
Tutto ciò permette di avvicinare il mondo dei Consorziati ai consumatori. I produttori di mele si raccontano su ogni packaging. Sono storie di vita, di lavoro e di sacrificio dove la mela Melinda è protagonista anch’essa di questa importante campagna promozionale.

«Ora l’Italia può vedere i volti di coloro che le mele Melinda le producono – dichiara Beppe Ghelfi, – e far parte di questo progetto ci rende orgogliosi per la felicità che diamo. I numeri ci dicono l’eccezionalità dell’operazione: si sono serializzate milioni di scatole una diversa dall’altra, risultato irraggiungibile senza l’apporto del marketing Melinda, della tecnologia di stampa digitale e dei nostri ragazzi della Ghelfi Ondulati.»

Coinvolgimento dei consumatori
Melinda Ghelfi

Una formula già sperimentata con successo in occasione di #DedicaMela, iniziativa intrapresa dopo il terremoto in centro Italia del 2016, quando due milioni di cassette stampate da Ghelfi Ondulati si trasformarono in lavagne su cui furono riportati i messaggi di sostegno e vicinanza di tutti gli italiani nei confronti delle vittime del sisma.

«La nostra tecnologia di stampa digitale HP T1170S con inchiostri base acqua puri HP, – aggiunge Beppe Ghelfi – è in grado di soddisfare ampiamente le normative più restrittive in fatto di sicurezza per il packaging alimentare. In piú, si coniuga in modo ottimale all’interno di questo processo e consente di migliorare l’efficienza produttiva grazie all’elaborazione automatica dei dati variabili (VDP)

Infatti, come sappiamo, gli elementi quali testo, grafica e immagini possono essere modificati da un pezzo stampato al successivo senza rallentare o interrompere il processo di stampa, utilizzando le informazioni di un database o di file esterni.

«Software d’avanguardia – spiegano in Ghelfi Oldulati – come strumento efficace per aumentare la produttività nelle campagne marketing. Ma non solo, una personalizzazione infinita che ha consentito di mettere in connessione diretta i produttori con i clienti migliorando la propensione all’acquisto

«La campagna non si esaurisce sulle confezioni – commentano da Melinda – ma si completa sul web attraverso un progetto che prevede l’utilizzo di brevi video e foto di backstage con interviste realizzate durante il lavoro nei campi, attraverso la narrazione diretta del lavoro quotidiano, per la massima trasparenza possibile e un forte coinvolgimento dei consumatori
Una sorta di filo diretto tra chi produce e chi gode della bontà e delle salubrità delle mele Melinda.